Zenga: Crotone è abituato a giocarsela

"A mano a mano, vediamo di far sì che questa secondo miracolo si compia". Walter Zenga usa il titolo della canzone di Rino Gaetano che i tifosi del Crotone (e anche il tecnico) cantano prima dell'inizio della partita, per spiegare come, uno dietro l'altro, la squadra calabrese stia mettendo in fila dei mattoncini verso la salvezza. "E' da un po' - afferma Zenga - che dico: abbiamo sempre avuto un approccio corretto alle partite disputate. Oggi arriva la conferma contro un Sassuolo che veniva da otto risultati utili consecutivi. I ragazzi hanno avuto una determinazione, un coraggio e una follia incredibile. Hanno saputo leggere la partita: ho gruppo di calciatori determinati, che mi segue". "Pensiamo a salvarci", taglia corto l'allenatore, rispondendo a una domanda sul proprio futuro al Crotone per la prossima stagione. "Noi sapevamo - dice ancora Zenga - che saremmo arrivati all'ultima giornata a giocarci la salvezza e che il lavoro che stiamo facendo da dicembre è lungo e porta frutti solo alla fine".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Soveria Simeri

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...